• CCR01_vfx.png
  • Byrds01_vfx.png
  • RollingStones01_vfx.png
  • DikDik01_vfx.png
  • Beatles01_vfx.png
  • Hendrix01_vfx.png
  • PinkFloyd01_vfx.png
  • Who01_vfx.png
  • LedZeppelin01_vfx.png
  • BeachBoys01_vfx.png
  • Camaleonti01_vfx.png
  • Nomadi01_vfx.png
  • DireStraits01_vfx.png
  • Yardbirds01_vfx.png
  • Animals01_vfx.png
  • Doors01_vfx.png
  • BobDylanJoanBaez01_vfx.png
  • DeepPurple01_vfx.png
  • Equipe8401_vfx.png
  • Cream01_vfx.png
02/10/2019 Aggiunte nuove foto dei "SAVAS" ..... 24/09/2019 Aggiunte ulteriori notizie del "Giardino delle fragole" ..... 26/08/2019 Aggiunta una nuova immagine degli "Oi Teoi" ..... 17/10/2017 Ripristinata la sezione "Link amici" ..... 12/10/2017 Aggiunta la sezione "Taranto com'era" ..... 10/10/2017 Aggiunto il "Libro degli Ospiti" per i commenti ..... 10/09/2016 Aggiunte notizie del gruppo "Apostoli" ..... 18/07/2016 Aggiunte notizie del gruppo "Oi Teoi" ..... 05/12/2015 Aggiunte notizie sui gruppi formati da militari di leva della Marina Militare ..... 30/11/2014 Aggiunte notizie dei mitici "Pettirossi" ..... 15/03/2013 Aggiunte notizie e foto dei "Prisma" ..... 07/11/2011 Aggiunta foto del gruppo "The S.A.V.A.S." ..... 17/03/2011 Aggiunte notizie del gruppo "The Skyhawks" ..... 03/01/2011 Aggiunte notizie del gruppo "The S.A.V.A.S." ..... 22/02/2010 Aggiunte notizie del gruppo "The New Troggs" .....

... ricordi

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | 21 | 22 | 23 | 24 | 25 | 26 | 27 | 28 | 29 | 30 | 31 | 32 | 33 | 34 | 35 | 36 | 37 | 38 | 39

Contributi recenti

Michele
"Il centro siderurgico costò quasi quattrocento miliardi di lire. Finì con l'occupare prima 600 e poi 1500 ettari di superficie, per un'estensione pari al doppio dell'intera città. Da quel mom...
Domenica, 07 Ottobre 2018
Claudio
La Biblioteca “Acclavio” ha digitalizzato, oltre a tanti libri e opuscoli antichi (circa 37 mila pagine), anche tutti i periodici locali dal 1860 al 1950, per circa 35 mila pagine, e, in più, 69 ...
Sabato, 21 Ottobre 2017
Pino
Benvenuti nel sito. Potete aggiungere nel "Libro degli Ospiti" Vostri ricordi e commenti per quegli anni straordinari.
Domenica, 08 Ottobre 2017

Siti amici

Visitatori

196885
Oggi
Ieri
Questa settimana
Settimana scorsa
Questo mese
Mese scorso
Complessivi
118
197
1061
194244
1061
5385
196885

Your IP: 18.207.238.169
2019-12-05 19:10

La storia

La storia del gruppo comincia a settembre del 1966 quando Emanuele, studente liceale grande appassionato di musica e buon strumentista con tutti i generi di chitarra ma soprattutto un protagonista attivo del suo tempo, decide  di formare un gruppo musicale in un periodo in cui, con l'avvento dei Beatles e della musica beat, grande è il fermento musicale tra i giovani ed i gruppi nascono numerosi come funghi.

Inizia con il coinvolgere Damiano un bassista, già suo compagno in precedenti piccole esperienze musicali e poi Michele alle sue prime esperienze con la batteria ed infine, con grande coraggio, Pino alla sua prima esperienza in assoluto con la chitarra ritmica in un gruppo musicale. Nasce così un gruppo a cui viene dato il nome "The kids" forse per sottolineare la giovane età  o l'inesperienza dei suoi componenti ed il gruppo comincia la sua attività ospite del "Cavern Club" un locale per giovani nato, come tanti altri, in uno dei tanti scantinati della città.

Qui il gruppo inizia ad assumere una propria fisionomia musicale attraverso la creazione di un repertorio che comprende i brani più conosciuti ed eseguiti di quel periodo ma comincia anche, sotto la spinta di Emanuele, una operazione di ricerca ed esecuzione di brani inediti per l'Italia ma destinati comunque ad avere grandissimo successo. La trasmissione radiofonica "Bandiera Gialla" fornisce ottimi spunti e soprattutto ottimi brani in anteprima assoluta che costituiscono l'elemento caratterizzante del gruppo; vengono così presentati, in anteprima per la città, brani quali "Paint it black" e "Get off of my cloud" dei Rolling Stones, "For your love" e "Still I'm sad" degli Yardbirds e tanti altri ancora.

L'esordio ufficiale del gruppo avviene il 4 novembre del 1966 al "Cavern Club" ed è un esordio bagnato da un violento temporale che costringe ad una chiusura anticipata dell'evento causa un principio di allagamento ed un corto circuito. La prima esibizione invece davanti ad un pubblico più numeroso avviene a metà di quel mese durante uno spettacolo musicale di esibizione di vari gruppi cittadini che si teneva ogni domenica mattina presso il teatro "Orfeo" di Taranto. Seguono una serie di esibizioni presso vari locali nella città ("Red sky", "Lido Azzurro" ed altri) come complesso "di spalla" al seguito di un gruppo più anziano "The blues themes".

Presto però nascono delle divergenze all'interno del gruppo per cui Emanuele e Pino, più desiderosi degli altri di fare della buona musica decidono di continuare da soli e di trovare altri compagni in quel loro viaggio musicale. Coinvolgono in questa loro nuova esperienza Walter anche lui giovanissimo studente ed ottimo batterista e Pino studente liceale nonché di conservatorio alla sua primissima esperienza con le tastiere in un gruppo musicale. Questa nuova formazione, nata sulle ceneri dei Kids ma fondamentalmente diversa come struttura poiché vede la presenza di una tastiera, ricomincia con rinnovato entusiasmo la creazione di un repertorio di brani sempre all'avanguardia e soprattutto recentissimi o addirittura inediti ed in questa ottica è sempre la trasmissione radiofonica "Bandiera Gialla" del sabato pomeriggio a fornire gli spunti più interessanti.

Il gruppo si trasferisce in un altro locale per giovani, all'epoca molto famoso, lo "Yellow submarine" e qui ricomincia la sua attività con il nome "The Stiglers" dapprima curando la creazione di un nuovo repertorio attraverso una serie di lunghissime ed estenuanti prove ed alcune esibizioni di fronte al ristretto pubblico dello "Yellow Submarine" poi cominciando ad esibirsi in pubblico in diversi locali ed in diverse manifestazioni in Taranto ed in Provincia riscuotendo dovunque un buon successo.

Notato inizialmente dalla band fra le più famose della città "I Condors" il gruppo si esibisce come "spalla" salvo poi iniziare ad esibirsi anche da solo; risalgono a questo periodo le esibizioni:

Spettacolo musicale al teatro "Orfeo"

Serata di gala per il Mak P 100 del "Pitagora" all' Hotel Plaza

Serata danzante nel Bar Ristorante "La Sem" per la "Festa della Pentolaccia"

Serata danzante a Grottaglie nella "Festa di Carnevale"

Serata danzante nella base USA di S. Vito dei Normanni per la "Festa di Carnevale"

Spettacolo musicale per il Liceo di Manduria al teatro "Candeloro"

Serata di gala per il Mak P 100 del Liceo di Manduria al "Palazzo Comunale"

Serata di gala per il Mak P 100 del Battaglini al "Gambero"

Questa ultima esibizione rappresenta il vertice dell'attività del gruppo; in questa serata gli Stiglers intervengono come "Ospiti" ed offrono al numerosissimo pubblico presente (tra gli altri l'allora Sindaco di Taranto Prof. Curci) mezz'ora di eccellente musica tanto che, il giorno successivo, a questa performance è dedicata una foto con un lusinghiero commento da parte del quotidiano cittadino "Il Corriere del Giorno".

Qualcosa però accade e dopo soli pochi giorni, mentre si sta trattando per un lungo contratto in un noto stabilimento balneare della costa orientale di Taranto, il gruppo si scioglie e termina così la sua avventura. 

News - Concerti & Album

Radio "Basi musicali"

© 2001-2016 The Stiglers. All rights reserved. Tutte le informazioni e le immagini dei Gruppi musicali sono proprie dell'Autore o sono state concesse dai rispettivi proprietari.

Please publish modules in offcanvas position.